L’uomo vestito di nero

Autore: Stephen King

Traduttrice: Silvia Fornasiero

Illustratrice: Ana Juan

Edito da: Sperling & Kupfer

Pubblicato nel 2020

Pag. 128

 

 

DESCRIZIONE DEL LIBRO

«Penso che qualcuno leggerà le mie parole. Resta da chiedersi se ci crederà o no. Quasi certamente no, ma non ha importanza. Non mi interessa essere creduto, ma liberarmi. E ho scoperto che la scrittura può essere una forma di liberazione.»

Gary è un uomo molto anziano. Sente il suo corpo sgretolarsi come un castello di sabbia lambito dalle onde; sente una fitta nebbia avvolgere i ricordi di oggi e di ieri. Eppure, un episodio del passato più lontano brilla nitido nella sua memoria, come una stella oscura nelle costellazioni dell’infanzia: il pomeriggio di mezza estate in cui, quando aveva nove anni, si addentrò nel bosco per andare a pescare al torrente e incontrò un uomo tutto vestito di nero. Uno sconosciuto dagli occhi di fuoco. I tratti di quel volto spaventoso e le parole terribili che uscirono da quella bocca, terrorizzandolo da bambino, hanno tormentato Gary per tutta la vita, come un lungo incubo. E proprio adesso sente l’urgenza di mettere nero su bianco ogni dettaglio. Nella speranza che la scrittura lo liberi da quell’ossessione. E per esorcizzare la paura di incontrarlo di nuovo, ora che si sente prossimo alla fine.

«L’uomo vestito di nero» è uno dei racconti più classici di Stephen King, vincitore del World Fantasy Award e dell’O. Henry Award, e poi incluso nella raccolta Tutto è fatidico. Qui è riproposto in un’edizione speciale, impreziosita dalle splendide tavole di Ana Juan, e accompagnato da «Il giovane signor Brown», il racconto di Nathaniel Hawthorne preferito da King, che proprio a quel maestro della letteratura americana ha voluto rendere omaggio con «L’uomo vestito di nero».

 

 

RECENSIONE

Cari Amanti dei libri 📚,
tempo fa ho preso il libro di Stephen King “L’uomo vestito di nero” che segna per me il primo approccio con questo autore. King non ha bisogno di presentazioni!
Pur non essendo un’opera inedita, ho voluto iniziare a conoscere King in quest’opera arricchita dalle illustrazioni di @anajuan_art e devo dire che la mia curiosità è accresciuta smisuratamente!
Il protagonista è un ragazzo, Gary, che nell’estate del 1914 va a pescare al fiume. Improvvisamente nella serenità della natura e del ragazzino, irrompe “l’uomo vestito di nero”, elegante ma dagli occhi di brace. Gary non è terrorizzato dal suo ritrovarsi faccia a faccia con il demonio ma dal dubbio che l’essere puzzolente di zolfo gli instilla nella mente. Infatti lo convince che la sua mamma è morta punta da un’ape così come anni prima era morto suo fratello.
L’angoscia di Gary è palpabile… ma sarà la verità quella che racconta l’uomo vestito di nero? Può mai un demonio dire la verità?

➡️ Libro scorrevole, descrizioni bellissime e ben scritto, sono rimasta notevolmente colpita e per questo vorrei approfondire la conoscenza delle opere di Stephen King.

✴ Quale libro mi consiglieresti per continuare le mie letture di Marzo? E di Stephen King cosa mi consigli?

Roberta Salis

 

Condividi sui social

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina