Amico Angelo

Autrice: Surabhi E. Guastalla

Pubblicato nel marzo del 2022

Pag. 116

 

DESCRIZIONE DEL LIBRO

Un vecchio adagio dice che quando Dio guarda verso di noi, vede doppio: noi e il nostro Angelo Custode. In tutte le culture, a tutte le latitudini, da tempo immemore, l’Angelo, le creature angeliche o le creature benefiche, raffigurate con le ali, sono presenti nella vita dell’uomo. E in tutte le culture gli Angeli hanno funzione di mediatori tra l’uomo e il divino. Oltre a fornirvi una breve introduzione sulle gerarchie angeliche, sul relativo simbolismo e sul significato dell’Albero della Vita, questo libro ha lo scopo di assistervi per aiutarvi a connettervi con semplicità con il vostro Angelo Custode o con quegli Angeli che possono contribuire a risolvere piccoli e grandi problemi quotidiani, consigliandovi con saggezza e comprensione: e seguendo i semplici e chiari suggerimenti della sezione dedicata alle meditazioni, sarete in grado – passo dopo passo – di realizzare queste intense e proficue connessioni. Cogliere i segnali – che siano numerici o legati al mondo dei fiori –, ai quali il libro dedica ampio spazio, costituisce poi un metodo prezioso per mettersi in contatto con le creature angeliche, così come consultare i riferimenti in base alla data di nascita. Messaggi da parte degli Angeli e preghiere a loro rivolte sapranno infine affiancarvi in questo percorso di Luce.

 

 

 

RECENSIONE

Carissimi Amanti dei libri,

oggi diamo spazio ad un libro per lo spirito…

 

Siamo i vostri Angeli, silenziosamente al vostro fianco. Creature di Luce Universale,

emanazione ponte tra gli umani e l’Essenza Divina. Siamo noi quelli che percepite nei sorrisi,

nei fruscii, negli incanti delle notti stellate e dei radiosi mattini”.

(Tratto da pag. 9)

 

Il libro di cui vi parlo è “Amico Angelo” scritto da Surabhi E. Guastalla, un viaggio meraviglioso tra pagine che lasciano l’animo sereno è che ha come protagonisti gli angeli. Gli Angeli, sì lo scrivo con la lettera maiuscola, sono i nostri compagni di viaggio, il loro compito è quello di vegliare sui nostri passi e di venire in nostro soccorso con il loro aiuto e il loro sostegno amorevole.  Io ci credo e no, non è suggestione, sono una grande amante della spiritualità e tante volte ho sperimentato la loro carezza in momenti delicati della mia vita. Tra l’altro, ho letto il libro in un momento difficile e il calore avvolgente che emanano queste pagine ha sciolto ogni tensione interna che sentivo…

C’è delicatezza, una profonda esperienza spirituale e una rispettosa conoscenza di queste creature celesti che sono note per la loro funzione mediatrice tra noi e Dio, sono portatori di pace e luce nei momenti fondamentali della nostra vita come la nascita o la morte, nei momenti di prova o di sofferenza. Loro sono sempre, silenziosamente, al nostro fianco!

L’autrice ci spiega che gli angeli si rivelano a noi attraverso segnali visibili e concreti che spesso ignoriamo, ma questa è l’occasione giusta per aprire gli occhi… avere fiducia, fede nella loro esistenza ci permette di iniziare a comunicare con loro, di percepirne la presenza in modo speciale ma questo può avvenire solo se siamo disposti ad aprire il nostro cuore e a fare loro spazio, come dice l’autrice “Bisogna passare dalla mente al cuore!”.

Sappiamo quanto la nostra mente sia spesso restia a dare spazio al cuore e allo spirito…

Affidarsi agli angeli, camminare con la certezza del loro aiuto non significa che saremmo dispensati dalle difficoltà ma possiamo essere certi che potranno aiutarci ad accettare le situazioni più faticose… il nostro bene non sempre corrisponde ai nostri desideri, non possiamo scappare dalla nostra condizione umana ma sarà un’esperienza energizzante quella di non sentirci soli!

Io vorrei raccontarvi tutto di questo libro ma vi negherei l’esperienza di una scoperta che può cambiare qualcosa nel vostro animo… infatti, vorrei che scopriste anche voi come ringraziare il vostro Angelo… come chiedere l’aiuto dell’Angelo della pace o di quello della guarigione…

Posso solo darvi il consiglio di regalarvi la possibilità di aprire il cuore ad un’esperienza spirituale preziosa e sapientemente guidata da Surabhi E. Guastalla… e credo che come me, terrete sul comodino il suo libro. Abbiamo tutti bisogno del sostegno degli Angeli e qui troviamo come chiederlo con rispetto e amore, con il cuore.

Buon viaggio a chi ha voglia, come me, di sentirsi abbracciato dal proprio Angelo!

 

Ricordiamoci che gli Angeli vedono molto più lontano di noi

e sanno sempre qual è il nostro massimo bene”.

(Tratto da pag. 107)

 

Di una delicatezza inenarrabile che mi ha lasciato una sensazione di leggerezza e nuova forza nell’animo. Personalmente, ringrazio per questo bel viaggio e per i tanti preziosi dettagli sugli Angeli che l’autrice condivide con noi tutti! Solitamente penso al mio Angelo come ad un essere che con me non ha vita facile… ma starò più attenta a cercare il suo aiuto.

Roberta Salis

 

Condividi sui social

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina