Cosa c’è che non va?

Carissimi Amanti dei libri,📚
come amo fare spesso, vi propongo una breve riflessione per dare uno sguardo a ciò che ci circonda.

Ultimamente, mi sono fatta tante domande: “Cos’è il fastidio che sta provocando l’aggressività che si scorge ovunque? Perché ogni scusa è buona per seminare odio, indifferenza, fraintendimenti e pregiudizi?”.

Da quando è iniziata la pandemia, mi pare di notare persone che trattano tutti come nemici, non mi riferisco solo alla vita reale ma anche a quella social. La stessa diffidenza che respiriamo nella realtà, nei social diventa aggressività gratuita… e in tanti ne abbiamo fatto le spese.

C’è sempre chi è polemico, chi prende tutto sul personale, chi ti attacca senza comprendere il senso delle parole che dici o scrivi. Possibile che esista chi deve solo criticare ciò che fanno gli altri? Possibile che non abbiamo a cuore l’essere più umani con tutti?

🎨Riflettiamo sulla realtà che stiamo costruendo.
🎨Riflettiamo su ciò che stiamo lasciando alle future generazioni.
🎨Facciamo un bel respiro.
🎨Pensiamo a ciò che stiamo per dire.
🎨Calibriamo le parole.
🎨Usiamo la gentilezza e smettiamola di guardarci come se fossimo tutti pronti ad approfittare degli altri.

Non è la diffidenza e nemmeno l’indifferenza che ci renderà più solidali…
Abbiamo tutti il desiderio di stare bene e vivere felici, non possiamo guardarci con più benevolenza e mettere da parte l’ascia di guerra?

🎨Cambiare la realtà è una responsabilità di ciascuno.

➡️Io ci provo tutti i giorni. Seminare gentilezza, ringraziare per ogni gesto ricevuto, ascoltare gli altri, essere attenta alle necessità altrui… sono piccole cose che cerco di regalare per costruire un mondo migliore!

✴E tu? Cosa stai facendo per rendere migliore la nostra vita❓

Roberta Salis

Condividi sui social

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina