Jacqueline & John F. Kennedy

Carissimi Amanti dei libri,

oggi vi parlo di una coppia che ha segnato la storia degli Stati Uniti e non solo, vista la risonanza mondiale che ebbe la loro vicenda umana e sentimentale: Jacqueline e John F. Kennedy.

O meglio, Jackie e John… come si chiamavano tra loro e come affettuosamente erano conosciuti.

Due persone che il destino mette sulla stessa strada…

Due persone che vivono la vita matrimoniale in modo diverso…

Lui era abituato ad una vita piuttosto mondana.

Lei prediligeva una vita tranquilla.

Lui ha in mente la politica, il successo, altre donne… e vive con una salute precaria a causa di problemi vertebrali dovuti alla guerra.

Lei si prende cura della famiglia, scrive i discorsi per lui, si prende cura di lui in tutto e lo perdona infinite volte.

Ebbero 4 figli ma solo 2 sopravvissero: Caroline e John F. Kennedy Jr.

Nella maggior parte degli incontri in vista delle elezioni presidenziali del 1960, Jacqueline accompagnò il marito in lungo e in largo negli Stati Uniti, dovette fermarsi però per la seconda gravidanza e su ordine dei medici.

Nel 1960, John F. Kennedy divenne il 35° Presidente degli Stati Uniti e Jackie divenne la First lady. Naturalmente, il nuovo ruolo di John stravolse la vita della famiglia e della coppia, ogni occasione era buona per stare sotto i riflettori o vigilati dall’occhio attento di fotografi e giornalisti. Nonostante ciò, Jackie cercò di preservare i figli dalla vita mondana scegliendo per loro un’educazione al riparo dai media.

Mentre John era intento a rispettare i suoi impegni politici, lei spiccava per il buon gusto negli abiti e negli arredi della Casa Bianca, insieme però erano molto attivi dal punto di vista sociale e culturale e si prestavano spesso a partecipare ad eventi di questo genere.

La loro vita sociale e politica era vivace…

Loro mostravano di essere una coppia perfetta, avevano tutto e potevano permettersi tutto, avevano una vita speciale, quella che tutti sognavano!

In realtà, la perfezione era solo una bolla di sapone…

La loro vita di coppia attraversò parecchie difficoltà.

I problemi di salute di John, i problemi con le gravidanze di Jackie.

Le infedeltà di John, i tradimenti e la tenacia di Jackie che a tutti i costi teneva in piedi il matrimonio con i suoi sacrifici le sue rinunce e le umiliazioni che per il suo uomo ha ingoiato per anni.

Ciò che appariva una favola, non lo era…

Questo lo dimostra anche il fatto che non ci fu un lieto fine.

Il 21 novembre del 1963, mentre in un’auto si recavano nel luogo dove John doveva tenere un discorso, avvenne ciò che nessuno si aspettava.

Tre colpi di fucile.

John F. Kennedy viene colpito alla testa.

Non c’è nulla da fare…

Resta solo il grido disperato di Jackie con il suo ultimo “Ti amo Jack”.

Non so voi, mai io mi sono commossa tantissimo.

Sì, non erano la coppia che mostravano.

Sì, ci sono stati tradimenti.

Sì, era un amore imperfetto e forse malato.

Ma si può giudicare dall’esterno l’amore di due persone, le loro scelte, le loro difficoltà?

Sì, può giudicare che sceglie l’amore nonostante tutto?

…e quanto ingiusta è la morte che spezza il destino di due persone!

 

Una storia d’amore con un finale che fa male.

Fa male anche leggere i tradimenti di John e l’infinita pazienza di Jackie.

Ma la morte che non dà loro più tempo per amarsi e costruire il loro futuro, è crudele.

Roberta Salis

Condividi sui social

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina