L’inventore di sogni

Autore: Ian McEwan

Traduttrice: Susanna Basso

Edito da Einaudi

Pubblicato nel febbraio 2015

Pag. 105

Età di lettura: a partire dai 10 anni…

 

 

DESCRIZIONE DEL LIBRO

Peter Fortune sogna a occhi aperti e immagina di far sparire l’intera famiglia, un po’ per noia e un po’ per dispetto, con un’immaginaria Pomata Svanilina; oppure sogna di poter togliere al gatto di casa la pelliccia, di farne uscire l’anima felina e di prenderne il posto, vivendone per qualche giorno la vita, soltanto in apparenza sonnacchiosa; oppure sogna che le bambole della sorella si animino e lo aggrediscano per scacciarlo dalla sua camera… Fin dalle prime pagine di questo libro ritroviamo il consueto campionario di immagini perturbanti che sono un po’ il “marchio di fabbrica” di McEwan. Specialmente nella prima stagione della sua narrativa l’autore britannico ci aveva abituato a profondi e terribili scandagli nel microcosmo della famiglia, e in quei mondi chiusi e violenti i bambini e gli adolescenti giocavano sia il ruolo delle vittime e sia quello dei carnefici. Ne “I’inventore di sogni” McEwan ritorna sul luogo del delitto, ma lo fa con un tono e uno spirito completamente diversi, scegliendo il registro sereno e sdrammatizzante per definizione: quello del “racconto per ragazzi”.

 

RECENSIONE

Carissimi Amanti dei libri,

oggi vi propongo un libro per ragazzi ma con il potere di far sognare chiunque. Chiunque sia ancora capace di sognare, naturalmente! Si tratta del libro di Ian McEwan, “L’inventore di sogni” che ha per protagonista il piccolo Peter Fortune, un bambino normale, con una sorellina normale che si chiama Kate e un papà e una mamma, normali. Dunque cosa c’è di speciale in questa storia?

Il fatto è che Peter non viene visto così normale come crede… Gli adulti lo considerano un po’ strano, nel suo mondo, spesso sta solo, zitto, immobile e fissa il vuoto, chissà a cosa sta pensando! Gli insegnanti lo ritengono stupido o indolente nello studio. Certamente non è vivace e dinamico come i suoi coetanei. Ma il suo mancato dinamismo fisico, inganna.

In realtà, Peter ha una immaginazione che va molto al di là di quanto si possa immaginare… nella sua mente vive delle storie fantastiche che vi coinvolgeranno ed in cui sarete con lui protagonisti!

Impossibile non sorridere davanti a tanta simpatica voglia di immaginare e creare situazioni un po’ fuori dal normale ma sempre divertenti e a lieto fine…

 

 

Il libro si compone di 7 brevi storie:

 

1) Le bambole

Di nascosto dalla sorellina, Kate, Peter si nasconde nella sua camera ma ecco che viene aggredito dall’esercito delle sue bambole, capeggiata dalla tremenda Cattiva… Cattiva è una bambola a cui mancano un braccio e una gamba e… per fortuna che Kate entra in stanza.

2) Il gatto

Improvvisamente, Peter si trova nel corpo del loro micione di diciassette anni, William, e combatterà una lotta senza precedenti con il gatto del vicino… e sarà l’occasione per riprendersi il suo territorio con onore.

3) La pomata svanillina

Tra le mille cianfrusaglie sparse nei cassetti di casa Fortune, Peter trova una pomata dagli effetti inaspettati… Se si cosparge la crema su una persona, sparisce! Che fantastica scoperta! Immaginate se Peter la cospargesse su tutti i membri della sua famiglia?

4) Il prepotente

In ogni scuola c’è un bulletto che fa tremare tutti Nella scuola di Peter, il bullo è Barry… Per fortuna, la fantasia di Peter sarà sua alleata per scoprire il punto debole del terribile Barry Tamerlane! Non vi aspettereste mai quale sia il suo punto debole…

5) Il ladro

Un ladro furbo, getta scompiglio nel quartiere di Peter. Si chiama Sam Saponetta. Peter escogiterà un modo per smascherare il ladro ma… quando se lo ritroverà davanti, non crederà ai suoi occhi!

6) Il piccolo

Peter e Kate vengono informati dell’arrivo in casa della zia Laura con il figlio Kenneth, bimbo di pochi mesi. Tutti vengono conquistati da Kenneth, Peter non lo sopporta, lo vede come una sorta di intruso guastafeste che gli distrugge i giocattoli… Un giorno, mentre Kate si diverte con il suo gioco di magia, trasferisce Peter nel corpo di Kenneth e viceversa. Cosa scoprirà Peter?

7) I grandi

Come ogni anno d’estate, Peter va al mare in Cornovaglia insieme alla sua famiglia dove ritrova i suoi amici con cui ha costituito “La banda del mare”… non si spiega però perché gli adulti, invece di andare all’avventura come fa lui con i suoi amici, debbano usare il loro tempo per commissioni noiose come andare dal meccanico o al supermercato! E poi, perché quando vanno al mare non si divertono invece di restare a leggere o dormire?

Una mattina però, si risveglia che è adulto e, per la prima volta, scopre un’emozione mai provata prima, l’amore!

Ma quando tornerà ad essere un bambino saprà per certo che avrà sempre la possibilità di vivere nuove avventure, tutta la vita!

 

 

L’inventore dei sogni non è solo un romanzo per ragazzi ma è l’occasione per prendere coscienza dei sogni, dei desideri e dei conflitti che si creano lungo tutto il processo di crescita che attraversa il bambino dall’infanzia all’adolescenza… un libro che coinvolge il rapporto, spesso conflittuale, tra diverse generazioni!

Un libro che vi consiglio di leggere con i vostri ragazzi, per sorridere e riflettere insieme! Crescere non è facile ma poterlo fare in un clima di comprensione, sarebbe bellissimo se tutti potessimo tornare indietro…

Roberta Salis

Condividi sui social

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina