Luigi XV & Madame de Pompadour

Carissimi Amanti dei libri,

oggi giornata dedicata all’amore,

alla conoscenza di una nuova coppia celebre, storica, che tanti conoscono…

Oggi nel volume della collana ‘Amori eterni’ della Emse si parla di Luigi XV e Madame De Pompadour…

 

Volete sapere qualche dettaglio in più? Sono pronta a regalarvelo!

 

Siamo nella Francia del XVIII secolo dove regna la monarchia…

Luigi XV è il sovrano regnante e agli inizi del suo regno viene soprannominato “Beneamato”, il popolo lo ama e ottiene consensi ovunque… ma con il passare del tempo questo amore diventa malcontento per il suo rincorrere le donne più che pensare al bene di coloro che lo amano. Diventa dunque noto per le sue numerose amanti con cui occupa volentieri il suo tempo dimenticandosi dei suoi doveri come sovrano!

Fu proprio in uno dei balli di corte, un ballo in maschera che si tenne per festeggiare le nozze del Delfino di Francia e dell’Infanta di Spagna, nel febbraio del 1745, che Luigi XV nota per la prima volta Jeanne-Antoinette Poisson… e non può non spingersi a fare la conoscenza di colei che gli ha rubato lo sguardo e il cuore.

Un colpo di fulmine che diventerà una passione travolgente e che legherà indelebilmente le loro vite.

La donna divenne da quel momento l’amante ufficiale del re, lasciò suo marito per lui e grazie al re le venne conferito il titolo di Marchesa de Pompadour, la sua vita si svolse nei tra il lusso e la bellezza della reggia di Versailles…

Ma non pensiate che fossero solo amanti…

Erano anche grandi amici!

Infatti, Madame de Pompadour era anche una donna colta e intelligente che divenne consigliera del sovrano, influenzò la moda e le arti… e incentivò l’arte del teatro dove si cimentava in prima persona come attrice. Aveva una sua compagnia teatrale, promossa dal re, in cui partecipavano anche altri nobili francesi.

Il loro amore durò 20 anni e si infranse solo con la morte di lei.

Ma può l’amore finire su questa terra?

Roberta Salis

 

Condividi sui social

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina