Marilyn Monroe & Arthur Miller

Carissimi Amanti dei libri,

oggi giornata dedicata all’amore con il nuovo volume della collana “Amori eterni” della Emse… una coppia speciale che ha fatto tanto scalpore, avete già capito?

Vi do ancora qualche indizio…

La coppia di cui parleremo è celebre, lei è un’icona del cinema, una donna che mai si smette di ricordare per la sua bellezza trasgressiva ed eterna… e lui un grande scrittore, un drammaturgo, uno sceneggiatore conosciuto… Sì, sto parlando proprio di loro: Marilyn Monroe & Arthur Miller!

La loro storia iniziò con un colpo di fulmine… inaspettato e fatale, grazie al regista Elia Kazan. Miller è sposato e padre di due figli, Marilyn è una giovane attrice che ha sete di successo, in quel primo incontro divampa la fiamma ma ognuno resta al suo posto e continua la propria vita.

Tuttavia, quattro anni più tardi, quella fiamma diventa un incendio e i due iniziano a frequentarsi nonostante Miller sia ancora un uomo sposato e si faccia mille domande su ciò che sta vivendo… Ma alla fine vincono i sentimenti e alla sua famiglia preferisce le emozioni travolgenti che le regala il corpo e la bellezza di Marilyn.

La moglie, ovviamente, sbatte fuori casa Miller… ma lui è troppo preso da quella bionda che infiamma le sue giornate tanto da togliergli persino le energie per scrivere e fare qualunque altra cosa.

La loro storia destò scandalo e scalpore, i paparazzi li seguivano ovunque andassero…

Ma se pensate che il rapporto tra Marilyn e Arthur fu solo una favola, vi sbagliate!

Il loro rapporto fu burrascoso, spesso oscuro e travagliato, era, in fondo, due mondi troppo distanti e con obiettivi diversi: Marilyn era una donna tanto bella quanto fragile che faceva continuo uso di pillole per l’insonnia e gli attacchi di panico, sempre più frequenti e forti. Lui si sentiva in colpa per avere lasciato la sua famiglia e desiderava il perdono della moglie e dei figli…

La loro storia si incrinò definitivamente quando persero il frutto del loro amore.

Una storia che durò solo 5 anni ma che restò indelebilmente nel cuore di Miller che dopo la morte di Marilyn continuava a ricordarla in tutte le sue opere…

Anche se Marilyn non sarebbe mai più stata al suo fianco, lui la sentì vivere nel suo cuore fino alla fine dei suoi giorni.

Una storia d’amore bellissima e tragica, da sogno ma tristissima che merita di essere raccontata… perché l’amore è anche questo!

Roberta Salis

 

Condividi sui social

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina