Qualunque cosa farai, dirai, indosserai…

So come ci si sente in certi momenti,

è un po’ come se vivessi dentro un frullatore, come se non trovassi mai il filo di ciò che accade, come se vivessi rincorrendo la felicità che è sempre un po’ più in là… Tu corri, ti affanni, ce la metti tutta ma lei sfugge. La felicità è un palloncino che vola via spinto dal vento, sempre più in alto!

Ti senti sempre ad un bivio. Che differenza fa andare a destra o a sinistra? Non sarebbe meglio restare fermi, restare qui, non muoversi più? Perché rischiare di sbagliare e sentirsi continuamente additati come inconcludenti?

Perché rischiare di sembrare dei falliti? Perché se te lo dicono sempre, alla fine credi che sia vero, forse è l’unica soluzione al tuo stato d’animo…

Forse, stare fermi ci mantiene in uno stato di serenità, dove nessuno può più farci del male, dove nessuno può più dirci cosa fare, dove andare, come vivere… Forse, dovremmo restare immobili e aspettare che il tempo passi.

Forse…

Posso vivere immersa nei forse? Non basta l’incertezza di ogni giorno?

Forse…

Forse è giunto il momento di fregarsene, di chiudere le porte a chi ti affossa con le parole, di cambiare pagina tra le situazioni che stai vivendo, di iniziare ad essere sorda alle parole inutili per concentrarti su ciò che ti fa fare nuovi passi…

Le parole fanno male, le parole limitano, le parole bloccano, paralizzano, legano.

Cambia la tua storia, cambia le parole che usi, cambia le persone che frequenti e dai importanza alle cose che ti rendono migliore…

Qualunque cosa tu faccia, tu dica, tu indossi, sarai sempre giudicata…

E allora, fanculo!

Indossa il tuo sorriso, indossa il colore che preferisci, l’abbigliamento che ti fa stare bene con te stessa e fai ciò che vuoi, fai ciò che sogni, fai ciò che rimandi, fai ciò che hai paura di concretizzare perché ti giudicano…

Impara a dire ciò che senti, ciò che non ti va, ciò che vuoi o non vuoi…

Dillo a voce alta, fai sentire la tua voce, dai spazio a te stessa, smettila di vivere in cantina! Apri le finestre alla nuova te!

Dai peso alle parole che usi e con cui ti descrivi, con cui costruisci la realtà…

Smettila di pensare che non puoi, che non ce la fai, che non te lo meriti. In qualunque modo tu viva, sarai giudicata, è un dato di fatto, devi esserne consapevole in ogni momento della vita. Non lasciarti buttare giù dai giudizi, dalle parole invidiose, da coloro che guardano e giudicano la tua vita perché non ne hanno una loro…

 

Pensa a costruire te stessa…

Lotta per ciò in cui credi,

Ripulisci i tuoi spazi vitali da ciò che è superfluo,

coltiva te stessa,

coltiva la tua pace,

coltiva la tua mente e fai di ogni giorno il tuo miracolo!

Roberta Salis©_______23.05.2022

Condividi sui social

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina